Ingegneria Clinica

Il Master di II livello in Ingegneria Clinica è caratterizzato dall'impronta multidisciplinare e dal forte orientamento applicativo con il fine di fornire un percorso per una figura che è passata in pochi anni dal tradizionale ruolo dell'ingegnere clinico di gestore della manutenzione delle apparecchiature e impianti, a quello di figura centrale competente nel supporto delle varie fasi del percorso di diagnosi e cura.

In un ambiente in rapida evoluzione quale quello della sanità, fatto di sistemi dove la tecnologia ed i fattori umani si fondono per fornire il servizio al paziente, la figura di un ingegnere clinico sta evolvendo dal solo ruolo di gestore della manutenzione verso quello di figura di supporto per le varie fasi di un percorso di diagnosi e cura. La necessità infatti di avere a disposizione competenze che spaziano dalla gestione della strumentazione all' Information and Communication Technology, dai lavori pubblici all'organizzazione sanitaria, impone la crescita di questa figura verso quella di un professionista con approccio da problem solver, in grado di comprendere le problematiche multidisciplinari presenti e di dialogare con i diversi attori coinvolti nei processi

Copyright © 2017 Ordine dei TSRM e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione delle Provincie di Venezia e Padova